Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

castelli

Il Rotary Club Torino Sud Est, insieme al Rotary Levallois-Perret (Francia) suo Club Contatto e alla Famiglia Abruzzese Molisana della Valle d’ Aosta, ha realizzato un importante Service per la Chiesa di San Donato a Castelli in provincia di Teramo.

   Il Service consiste nell’installazione, nella chiesta di San Donato, di un totem elettronico che illustra notizie storiche ed esplicative sull’opera e sul suo restauro, il cui contenuto è stato realizzato dagli studenti dell’Istituto d’Arte per la Ceramica di Castelli.

Nello scorso mese di dicembre il Presidente del Rotary Torino Sud Est Giovanni Carmagnola, il responsabile del service Francesco Cocciolito e il rappresentante del Rotary di Levallois Francis Griveau si sono recati a Castelli per inaugurare il totem. Dopo un interessante percorso al Museo della ceramica e ai presepi dell’Istituto d’Arte, è stata visitata la cittadina, terremotata nel 2009 e nel 2016, con i segni ancora evidenti sulle case, per lo più evacuate, dei due sismi.

        L’economia della ceramica d’arte, fiorente da secoli nella zona, ha avuto la sua massima espressione nel soffitto della Chiesetta di S. Donato, detta da Primo Levi la “Cappella Sistina della ceramica” composto da più di 800 formelle che compongono il soffitto, opera di più di 200 artisti-artigiani del luogo, intorno al 1600.

     Ora, il poter fruire dei messaggi esplicativi erogati dal totem appena installato, renderà, a turisti e studiosi, godibile con più immediata consapevolezza un bene storico - artistico dì indubbio valore e di assoluta unicità, ancorché inevitabilmente poco conosciuto.

      Ma c’è di più. Si tratta di un’iniziativa che risulta dall’incontro, virtuosamente sinergico, di realtà associative (rotariane da un lato; di comunanza regionale dall’altro) tra loro fortemente differenziate, ma accomunate dalla forte attenzione ai bisogni (anche non essenziali ma non per questo meno degni di considerazione) del territorio e delle sue comunità locali. E questo è un valore aggiunto non trascurabile, e che anzi dovrebbe essere sempre più coltivato nel contesto di servizio rotariano.

        Seguono alcune immagini del Service.

02 1

04 1

04 2