Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Mastrotisi3Cari tutti, rotariane e rotariani,
interactiani e rotaractiani del Distretto 2031,

Il nostro Presidente Marc Daniel Maloney mi ha chiesto, e mi unisco a tale desiderio, di avere notizie riguardo la vostra salute e quella dei vostri Cari, e di come siate riusciti a migliorare la capacità di adattamento, poiché questo è uno degli obiettivi auspicati dal nuovo Piano d'azione del Rotary. 

           Ha aggiunto che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha ormai dichiarato la pandemia problema di livello mondiale. Per questo il Rotary si è rivolto alle autorità per prendere decisioni più drastiche nei distretti e in tutti i club, allo scopo di evitare le riunioni in presenza fino a nuovo avviso e di sostituirle con riunioni da remoto, adattandole ad ogni esigenza territoriale. Ha deciso quindi di realizzare da remoto la International Convention. Questa scelta è stata fatta per salvaguardare la salute e la sicurezza dei partecipanti, delle loro famiglie, dei loro amici, nonché per tutelare gli abitanti di Honolulu. In questa ottica, Egli è certo di aver preso la giusta decisione. E’ un modo di procedere che stiamo analizzando anche nei vostri Club e nel nostro Distretto.

            A questo proposito, si era pensato al Congresso del 27 giugno alla Reggia di Venaria. Si sta ora valutando il da farsi poiché sorgono tante domande: da remoto o in presenza? Quali e quanti sono i rischi? Chi sarà in grado di partecipare? Come raggiungere chi vorrebbe esserci ma è privo di tecnologia adeguata?

            Anche voi nei Club avete le stesse preoccupazioni. Ci troviamo a vivere un anno spezzato eppure intenso, che forse non potremo chiudere guardandoci negli occhi e stringendoci la mano, in quel rapporto diretto che ormai ci manca da troppi mesi.

            Bisogna sapersi adattare ai cambiamenti: nel nostro Distretto la resilienza è stata messa a dura prova. Mi pare però che essa sia in crescita, visto come migliora l’incisività degli incontri virtuali e di questo ringrazio i Club che si sono adeguati alle nuove necessità molto rapidamente.

            In questo modo gli incontri virtuali ci legano gli uni agli altri senza “sfrangiarci” troppo. Ovviamente manca quel rapporto umano emozionale e quei momenti che solo gli incontri in presenza possono consentire. In questo periodo tormentato il richiamo ai nostri valori è più che mai irrinunciabile e diventa fondamentale cementarli e trasmetterli.

            Sforziamoci di abbandonare i rancori, le insofferenze che ci rendono fragili, cerchiamo di dare più concretezza alle nostre azioni con il giusto spirito di corpo e di appartenenza e con senso di responsabilità. Cerchiamo di essere ancora più coesi, di aiutarci, di ascoltarci, di intervenire in modo costruttivo, conservando l’affidabilità che è tratto distintivo dei rotariani.

            Con la vostra azione sul territorio avete superato ogni aspettativa della popolazione: ciò  deve rendervi orgogliosi. Io sono onorata di essere il vostro Governatore in questo anno straordinariamente complesso che ci ha messi tutti a dura prova. Siete stati, a tutti i livelli, indispensabili in questa piccola parte del nostro Paese, dove avete concretamente aiutato chi ha manifestato il proprio bisogno. Mi auguro che questa pandemia finisca presto per potervi stringere la mano e guardandovi negli occhi dirvi grazie di cuore!

Cari tutti, ma in particolare interactiani e rotaractiani, il ROTARY NON SI E’ MAI FERMATO!

 Il mese di Maggio propone come tema l'Azione per i giovani.

            Alcuni Club, con la Fondazione Rotary, stanno lavorando molto su questo argomento, fornendo sovvenzioni per progetti e attività ovunque. I giovani sono chiamati ad aiutare, in particolare oggi, e ad agire nel nostro territorio.

            Vorrei ringraziare le Commissioni del Distretto e dei Club che sono state costrette ad interrompere molti progetti. Ringrazio anche il Comitato organizzatore del RYLA Distrettuale e del Ryla Nazionale che, nonostante il rinvio della data, temo non riusciranno a vedere realizzati questi obiettivi. La Commissione ha davvero pianificato quella che sarebbe sicuramente una bella esperienza per i giovani ed io ho apprezzo molto il loro duro lavoro. 

            Il mio plauso va anche al lavoro della Commissione del RYPEN che, essendo stata programmata virtualmente il 16 maggio, spero possa essere portata a termine. Mi rivolgo anche a coloro che hanno organizzato lo scambio a lungo termine (Rye Long Therm): quest’anno le adesioni erano davvero aumentate molto, però alcuni nostri giovani sono rientrati per la pandemia, altri non riusciranno a partire nell’immediato. Speriamo tuttavia che anche questo possa avere una svolta positiva.

            Ognuno di noi ha riorganizzato un proprio nuovo modo di vita isolandosi per un po’, ma tutti abbiamo sofferto pensando a ciò che perdevamo restando chiusi in casa. Scopriamo o riscopriamo la tecnologia che ci aiuta a dialogare, ad ascoltare, a confrontarci e a superare la solitudine.

            Vi comunico che stiamo programmando il seminario sulla Leadership e l’incontro con Istituzioni Scuole e Rotary per sancire l’impegno rotariano per i giovani; saranno probabilmente virtuali, anche se progettati per il prossimo mese.

            Nel Duomo torinese il progetto di recupero del grande dipinto “Cenacolo da Leonardo a Torino” e il percorso tattile per i non vedenti sono già a buon punto, anche se a marzo c’è stata una pausa forzata. Possiamo sperare di poter rispettare le consegne attorno alla data del festeggiamento del patrono torinese, San Giovanni, quando lo restituiremo ufficialmente alla comunità. Questo vuole essere uno stimolo per prepararci con rinnovata energia a concludere, per quanto possibile, quei progetti forzatamente sospesi, specie ora che siamo all’apertura della “fase 2”. Questo nuovo periodo sarà ricco di obiettivi all’interno dei Club. Tutti insieme potremo realizzarli.

IL ROTARY NON SI FERMA E SI CONNETTE

Il Rotary connette il Mondo!

Giovanna