Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Un distretto nel cuore dell'Europa

Dal 1905 al servizio dell'umanità

Image is not available

PER NOI NON ESISTONO SFIDE IMPOSSIBILI

CI PIACE AVERE MOLTI PUNTI DI VISTA

Arrow
Arrow
Slider

IL ROTARY CONTRO IL CORONAVIRUS

Mastrotisi3

Cari tutti, rotariane e rotariani, interactiani e rotaractiani del Distretto 2031,

Oggi la parola d’ordine è "tutti a casa"… Ma il Rotary non si ferma, anche se affrontare la nostra attuale angoscia, la paura, l’attesa diventa a tratti davvero pesante. Eppure con questo senso di precarietà dobbiamo, per ora, imparare a convivere.

Nell’emergenza, essere solidali significa anche essere veloci.

Lo dimostra il Global Grant per l’Ospedale di Biella predisposto e approvato in meno di una settimana.

I Rotary Club Biella, Vallemosso, Valsesia, Viverone Lago e Menton hanno totalizzato, con l’apporto determinante del contributo del Distretto 2031 e del contributo FODD, 57600 Euro. Verranno immediatamente acquistati 4 letti multicare e 1 letto bariatrico con materasso statico.

Questo è il momento dell’azione, di agire, di fare presto e bene”.

È il messaggio, forte e chiaro, che ci indirizza e ci ripete il nostro Governatore Giovanna Mastrotisi con la sua ultima nota, che ci racconta quanto finora realizzato e quanto in corso di realizzazione.

Leggiamola qui, con attenzione e partecipazione, e traiamone spunto per nuove azioni, perché il Rotary siamo tutti noi.

Insieme per aiutare: di fronte ad un’emergenza così capillare e devastante, è questa la parola d’ordine  a cui il Distretto 2031 si vuole attenere, e di fatto si attiene, nel momento in cui tutti siamo chiamati ad affrontare una sfida piena di incognite, che coinvolge tutto il Paese. 
Ma, anche da casa, il Rotary non si ferma!        

Ripetiamolo ancora: il Rotary non si ferma! E lo dimostra, anzitutto, il grande risultato raggiunto in meno di una settimana dalla raccolta fondi lanciata dal nostro Governatore Giovanna Mastrotisi, dove i contributi convogliati - insieme - dal Distretto e dai Club hanno superato i 100.000 Euro.

Dal Presidente Internazionale Mark Daniel Maloney e dal Presidente Internazionale Eletto Holger Knaack giunge, congiuntamente, un messaggio forte di vicinanza e di solidarietà, ma anche di incitamento a riscoprire e rinvigorire il ruolo del Rotary in questa stagione di emergenza mondiale.

NOTIZIE DAI CLUB E DAL DISTRETTO

Cattura

Un nuovo, misterioso acronimo? Nuovo sì, ma facilmente spiegabile: FRACH significa infatti Fellowship of Rotarians Who Appreciate Cultural Heritage, ovvero Fellowship dei Rotariani che apprezzano i Beni Culturali.

Si tratta di una nuova Fellowship, nata in questi giorni nel nostro Distretto grazie all’impegno operativo di alcuni Rotariani, ma soprattutto fortemente voluta e promossa dal Governatore Giovanna Mastrotisi.

Ad oggi, gli iscritti sono più di 250 e, nel mondo, sono 35 i Paesi che hanno aderito: numeri destinati comunque a crescere velocemente e ad espandersi ancor più nei cinque continenti. E di ciò ne dà conto, unitamente a obiettivi e risultati raggiunti, il sito ufficiale della Fellowship: www.frach.org

Planetario07dic19 18

Presso la suggestiva location del Planetario Torinese “Infini.To”, lo scorso dicembre il Distretto Rotary 2031 ha ospitato l’incontro del Comitato Inter Paese Italia - Francia, avvenuto in occasione del viaggio in Italia di ventiquattro rotariani francesi, rappresentanti dei Distretti Rotary 1780 (Rhone-Alpes e Mont-Blanc) e 1730 (Alpes Maritimes, Corse, Var) con i quali è stata anche avviata una Convenzione “per la collaborazione Inter Paese, al fine di promuovere azioni e progetti comuni, aventi ad oggetto i rispettivi territori e la risoluzione di loro problemi”.

castelli

Il Rotary Club Torino Sud Est,insieme al Rotary Levallois-Perret(Francia) suo Club Contatto e alla Famiglia Abruzzese Molisana della Valle d’ Aosta, ha realizzato un importante Service per la Chiesa di San Donato a Castelliin provincia di Teramo.

   Il Service consiste nell’installazione, nella chiesta di San Donato, di un totem elettronicoche illustra notizie storiche ed esplicative sull’opera e sul suo restauro, il cui contenuto è stato realizzato dagli studenti dell’Istituto d’Arte per la Ceramica di Castelli.

Ambulatorio Salute Art. 32 2 

Nasce a Ivrea “Salute - Art. 32” e il Rotary è presente. A Banchette, nei pressi di Ivrea, ha iniziato ad operare l’ambulatorio medico dell’Associazione “Salute - Art. 32” che offre a quanti sono in difficoltà economiche l’accesso ad una adeguata struttura per visite mediche di medicina generale e specialistiche. Il Rotary Club di Ivrea è impegnato a sostenere questa nuova iniziativa, in cui alcuni Soci Rotariani sono anche coinvolti personalmente, mettendo a disposizione il loro tempo e la loro professionalità.

polio19

24 ottobre: Polio Day, ovvero la giornata in cui, in tutto il mondo, si dice STOP alla poliomielite. Una guerra in cui il Rotary è da sempre in prima linea e dove anche il nostro Distretto non è certo da meno per impegno e risultati. Lo dimostrano i numerosi eventi organizzati per l’occasione. Tra questi, e senza nulla togliere agli altri ricordiamo lo spettacolo organizzato a Venaria Reale dal Distretto ed al quale hanno partecipato gran parte dei Club. Ad Aosta, un convegno di informazione promosso dai Rotary Aosta e Courmayeur Val Digne. A Novara, il Rotary Novara San Gaudenzio è sceso in strada, tra la gente e vicino alle persone. Tra i tanti monumenti illuminati per l’occasione, spicca la Mole Antonelliana, ancora una volta illuminata a cura del Rotary Torino Lagrange.

olympics

Torino e il Rotary saranno protagonisti dei prossimi meeting di Special Olympics. Nei giorni scorsi infatti ha avuto luogo la presentazione del Progetto di collaborazione fra i Rotary Club Chieri, Chivasso, Ciriè Valli di Lanzo, Settimo Torinese, Torino Est, Torino Nord Est, il Distretto 2031 e Special Olympics Italia per l’organizzazione dei Giochi Regionali Special Olympics Torino 2020, destinati ad atleti con disabilità intellettive e relazionali. L’appuntamento è dunque a Torino dall’8 al 10 maggio 2020.

AVVISI DAI CLUB

Interamente finanziate dal Fondo Mondiale della Rotary Foundation, le Borse della Pace sostengono per un massimo di 24 mesi un Ricercatore presso una delle cinque Università, di primaria importanza e distribuite in tutto il mondo, appositamente selezionate dalla stessa Rotary Foundation. L’obiettivo è il perseguimento di un Master d’eccellenza in materie attinenti alla pace mondiale e alla prevenzione e composizione dei conflitti. Da ciò, per i borsisti più meritevoli, grandi opportunità di lavoro all’interno delle Organizzazioni Internazionali, sia pubbliche che private.

Una sfida possibile dunque, per giovani talenti che potrebbero diventare non solo operatori di pace, ma pure ambasciatori del messaggio rotariano che esalta la pacifica convivenza tra i popoli. Attiviamoci tutti per trovare possibili candidati: Antonio Strumia (antonio.strumia@alice.it) è a completa disposizione per qualsiasi chiarimento.

Leggi qui la lettera del Governatore ai Club e l’allegato con le modalità di partecipazione al bando, che scade il 31 maggio.

Procede a grandi passi il Progetto Interdistrettuale sull’Autismo. Prossima tappa, un convegno di studio sulla delicata materia, dal titolo fortemente programmatico: “L’Autismo tra disabilità e integrazione”. Il Convegno, indetto dal Distretto 2031 e affidato nella sua organizzazione esecutiva al Rotary Club Torino, si terrà sabato 4 aprile presso l’Accademia di Medicina di Torino, sita in via Po 18, e rientra a pieno titolo nelle attività culturali e sociali di cui il Rotary si fa attento interprete. Non a caso è stata scelta un Sede di indiscutibile aulicita’ e storicità che, nei secoli, ha visto come protagonisti le più alte menti della scienza medica.